Chiude il ristorante godenda

Comunicato Stampa – Aprile 2017 Padova, 10 aprile 2017

CHIUDE IL RISTORANTE GODENDA: NON UN ADDIO MA UN ARRIVEDERCI

Pionieri dello stile Wine Bar, dopo 15 anni chiude lo storico ristorante che ha conquistato prestigiosi riconoscimenti nazionali come “Miglior Wine Bar d’Italia” e “Miglior Enotavola d’Italia”.
Forte della sua pluriennale esperienza che ha meritato una Stella Michelin per Casa Vecia ad Abano e del suo naturale talento in cucina, rivedremo presto a Padova Stefano Agostini impegnato in una nuova sfida tra i fornelli

Come tutte le belle favole che hanno un inizio ed una conclusione, anche per il Ristorante Godenda è arrivato il tempo di scrivere la parola “Fine” sul proprio libro. O forse no!

Ristorante pioniere dello stile Wine Bar dal 2002, anno di apertura nel cuore antico di Padova, Godenda è stato per 15 anni un prezioso punto di riferimento per la fornitissima cantina e per la cucina innovativa. I Fratelli Agostini, infatti, da grandi lungimiranti hanno saputo anticipare i tempi elevando il concetto di “osteria” con uno stile più giovane, fresco ed easy grazie ad un ambizioso progetto: diffondere la cultura della qualità in un ambiente informale, forti di una cantina ricca di centinaia di prestigiose etichette e della mano “stellata” in cucina di Stefano Agostini (già una stella Michelin con “Casa Vecia” ad Abano Terme).

Un sogno ampiamente realizzato e consacrato dai diversi riconoscimenti assegnati in tutti questi anni: nel 2006 è stato eletto come “Miglior Wine Bar d’Italia” dalla testata Bar Giornale e nel 2014 “Miglior Enotavola d’Italia” dalla Guida dell’Espresso, la più autorevole guida italiana, giusto per citarne un paio.

“Tutto cambia” (omnia mutantur), diceva Ovidio, e il confronto più grande di Stefano, oggi, è quello di affrontare il cambiamento con un nuovo progetto. Forte della sua pluriennale esperienza, delle sue grandi competenze e del suo talento naturale in cucina, sentiremo presto parlare di Stefano Agostini impegnato in una nuova sfida tra i fornelli: sempre a Padova… con la sua identità!

Stay tuned!